Serie D

News Serie D

COPPA MARCHETTI: BELLARIA 70 -68 CESENA

BELLARIA BASKET     70

CESENA BASKET       68

 

BELLARIA: Galassi 18, Tassinari 21, Gori 4, Benzi 6, Foiera 4, De Maio 7, Benedettini 6, Sirri 2, Malatesta, Souhi, Donati., Giorgetti ne. All.: Domeniconi

 

CESENA: Montalti 11, Zobon 13, Babbini 17, Ambrogi, Balestri 7, Rossi 6, Pezzi 4, Manzecchi, Ambrogi, Dal Monte. All.: Ruggeri

 

PARZIALI: 20-9, 36-35, 51-56.

 

BELLARIA - Parte con il piede giusto la stagione del Bellaria Basket, che nel primo turno di Coppa Marchetti batte Cesena per 70-68. Luci e ombre per i biancoblu com’è giusto che sia alla prima uscita in assoluto senza nemmeno aver giocato un’amichevole: i meccanismi sono ancora da rodare, ma la cosa più importante è senza dubbio la prova di carattere dei bellariesi, che nonostante si siano trovati in svantaggio, non hanno mai mollato e sono riusciti a rimontare. 

La partenza è equilibrata, con Galassi a mettere subito in mostra tutte le sue qualità: autore di 10 punti nel primo quarto, il playmaker ex Crabs guida i suoi ad un parziale di 9-0, con i padroni di casa che si portano avanti 20-9. 

Gli ospiti sono però rapidi a ricucire e rientrano sul 26-23: Bellaria va a sprazzi, ma quando ingrana ci mette un attimo a scappare nuovamente sul 36-27 firmato Foiera, dopo le triple di Galassi e di un caldissimo Tassinari. Così come si è acceso, l’attacco bellariese si spegne e Cesena non si fa pregare e dopo la penetrazione a fil di sirena dell’ex Babbini si va negli spogliatoi sul 36-35.

Dopo la pausa sono i cesenati ad attaccare la partita e, dopo il sorpasso, mettono la testa avanti e allungano sul 38-44: Bellaria ha poche idee, ma riesce a rimanere a contatto aggrappandosi a Tassinari e a Galassi, alla penultima sirena le lunghezze da recuperare sono però cinque. 

I padroni di casa continuano ad inseguire, Cesena riesce a rimanere avanti fino a 5’ dalla fine, quando due penetrazioni di Tassinari, seguite a ruota dalla tripla di Benzi rimettono tutto in parità a quota 61. A firmare il sorpasso per i bellariesi è ancora una volta capitan Tassinari, poi gli ospiti dalla lunetta si portano avanti 65-68. La bomba del Tasso fa esplodere il tifo biancoblu, Cesena perde palla e così Bellaria ha in mano la palla della vittoria con 25’’ sul cronometro. Benzi penetra, la difesa collassa e così arriva lo scarico sul perimetro per Gori, che si alza da tre punti e subisce il fallo, andando in lunetta con 3’’ da giocare. Sbaglia il primo, poi imbuca gli altri due, dopo il timeout l’appoggio di Babbini si spegne sul ferro: Bellaria vince 70-68 e passa al secondo turno di Coppa Marchetti, dove se la vedrà contro la Polisportiva Stella.

BELLARIA 68 STARS BASKET 52

 

BELLARIA 68  STARS 52

16-11  36-21  54-29

 

             In foto Clementi Gianmaria 

Parte bene il sabato del Bellaria Basket con la quarta vittoria su quattro gare fin qui disputate, dell’under 16 di Coach Turroni che vince 64 a 46 sul proprio parquet. A seguire un’ altra partita facile per il Bellaria Basket contro i bolognesi dello Stars, segnata fin dalle prime battute con un’ ottima difesa bellariese, con i canestri di Clementi, Tassinari, Nervegna e due bombe di Scarone in cinque minuti,  Bellaria è avanti 12 a 3. Gli Stars reagiscono con tre centri consecutivi di Giudici intervallati da un’altra tripla di Scarone, un libero di De Maio per Bellaria e un canestro bolognese per chiudere i primi dieci minuti con i padroni di casa avanti 16 a 11. Il secondo quarto parte con un canestro di Scarone poi ci pensano Trunic e Nervegna a segnare, gli ospiti non reagiscono e subiscono un parziale di 20 a 10 complici  anche le triple di Casadei e Raffaelli,  Scarone e Tassinari  passano a riposare in panchina per gran parte dei dieci minuti. Si riprende il gioco con i bellariesi che non danno spazio all’attacco ospite, Nervegna, Tassinari e Scarone vanno a punti, prova a rispondere con tre centri il bolognese Conidi ma un De Maio in super condizione realizza 7 punti in un amen e la sirena suona con Bellaria avanti 54 a 29.  Ormai la partita è finita anche se mancano 10 minuti, coach Radulovic schiera in campo 4 ragazzi nati nel 99 e Trunic che è  del 2000, lasciando i big in panca a fare da spettatori. Gli Stars  approfittano di alcune ingenuità per accorciare il gap, ciononostante alcune buone giocate dei giovani bellariesi fanno divertire il Palatenda sempre più pieno, con tanto tifo ed entusiasmo. Sabato prossimo il Bellaria riposa, poi è la volta del turno infrasettimanale: Matredì 14 novembre ore 20,30 Bellaria contro Riccione.  Segnatelo in agenda!

BELLARIA: Nervegna 11, Tassinari 7, De Maio 8, Forte 6, Stabile, Raffaelli 7, Casadei 3, Pellegrini 1, Benedettini 3, Clementi 4, Scarone 13, Trunic 5.

All. Radulovic

Vice: Teodorani-Ricciotti

STARS: Conidi 8, Tazzara 4, Lucchetta, Guerra, Giudici 21, Paccagnella 5, Musolesi 2, Branchini 7, Passarelli 3, Benfenati, Orlando 2, Pistacchio.

All. Bandiera

Vice: Cevenini-Somma

ARBITRI:  Rizzo - Manzi

BELLARIA 79 RICCIONE 56

BELLARIA BASKET  79 BASKET RICCIONE 56

16-15  36-27  62-42

 

 

Primo impegno ufficiale per il Bellaria Basket contro il Riccione  nel primo turno di Coppa Marchetti. La partita ricca di spunti considerando i cambiamenti in entrambe le formazioni, a partire dalle panchine, con Riccione che in estate ha ingaggiato Coach Ferro dopo 3 anni passati a Bellaria. L’ accordo con i Crabs Rimini ha portato sulla panchina Bellariese Coach Radulovic,  già allenatore dello Zagabria con un palmares da giocatore eccezionale ( medaglia d’argento alle Olimpiadi, Oro agli Europei ). La gara in un Palatenda già in formato tutto esaurito, parte con i padroni di casa dominatori del gioco ma arrugginiti nell’esercizio del tiro, Riccione ne sa approfittare con Ambrassa  e  Brattoli chiudendo i primi dieci minuti avanti 16 a 15. Nel secondo quarto Tassinari prende confidenza con i ferri mettendo a referto 11 punti, Scarone Stabile e Nervegna ne fanno altri 10 portando a 26 punti il bottino in questo parziale. Riccione prova a replicare ma una difesa arcigna avversaria grazie a Raffaelli in formato Terminator,  crea difficoltà ai riccionesi che realizzano 11 punti e si va a riposo con Bellaria avanti 36 a 27.  Al rientro dagli spogliatoi inizia lo Scarone-show che lo porta a realizzare 11 punti nel parziale, due bombe di Benedettini e qualche altro punto del trio Tassinari-Nervegna-Stabile e Bellaria vola sul più 24. Ambrassa e Brattoli evitano la dilatazione del divario con belle giocate e buoni tiri ma il gap sulla terza sirena è di 20. L’ultimo quarto ormai è una passerella, Nervegna ne approfitta per aumentare il bottino personale, cosi come De Maio. Nel Riccione vanno a segno  De Martin con 5 punti  e l’ex Sacchetti con 7 punti ma ormai siamo ai titoli di coda, Bellaria vince   79 a 56. La squadra Raduloviciana ha messo in campo oltre ai big,  Gori, Benedettini, Forte, De Maio e Pellegrini, 5 diciottenni che hanno detto il fatto loro quando chiamati in campo, dando completezza alla formazione bellariese. Nel Riccione mancavano un paio di titolari e sicuramente al loro rientro Coach Ferro renderà la squadra protagonista in campionato. Sabato prossimo ore 20,30 al Palatenda il secondo turno di Coppa, altro derby: gli Artusiani di Forlimpopoli.

BELLARIA: Tassinari 21, Gori 3, De Maio 4, Forte 4, Stabile 5, Stabile, Raffaelli , Pellegrini,  Benedettini 6, Nervegna 11, Scarone 25.

All. : Radulovic

Vice: Teodorani- Ricciotti

RICCIONE: Pierucci 2,Casadei 2, Ortenzi, Diagne, Sacchetti 9, Brattoli 17, Casadei, D’Aurizio 2, De Martin 8, Ambrassa 18

All. Ferro

Arbitri:Guerra - Gaudenzi

BELLARIA 77 BUDRIO 66

 

BELLARIA BASKET 77     PALL. BUDRIO 66

22-17 42-34 58-56

 

Un Budrio in formato aggressione a tutto campo, alla fine non basta per fermare un Bellaria con Scarone super ispirato e le buone giocate dettate da Coach Radulovic dalla panca. I bolognesi pressano a tutto campo dal primo minuto e lo faranno per tutta la gara, l’esperienza di play Nervegna nel primo quarto, contrasta bene l’azione del Budrio e dopo la sua tripla iniziale, dirige il gioco consentendo di andare a canestro a Clementi, Benedettini e Scarone. Il bolognese Zambon con 9 punti in questa prima frazione, tiene la sua squadra in scia chiudendo sotto 22 a 17. I secondi dieci minuti sono intensi, Budrio continua a pressare a tutto campo raddoppiando e a volte triplicando i portatori di palla, recuperando alcuni possessi poi concretizzati ma non sono sufficienti, Scarone mette il turbo e ne segna tredici, aggiunti ai punti di Raffaelli, Clementi e Nervegna, Bellaria va a riposo avanti 42 a 34. Al rientro il break bolognese di 15 a 5 con sette punti di Cilfone, vede il Bellaria andare sotto 49 a 47 dopo 6 minuti del terzo periodo. Due triple e un canestro di Scarone e una tripla di Nervegna, ripotano Bellaria avanti 58 a 56 a fine quarto. Gli ultimi dieci minuti iniziano con una tripla di Nervegna, canestro e due liberi di Scarone e Bellaria è avanti 65 a 56, Budrio dopo tanto pressare perde lucidità in attacco raccimolando due punti nella prima parte di questo periodo. Due triple consecutive di Pulvirenti e un canestro di Scarone portano i bellariesi avanti 73 a 58 quando mancano 4 minuti alla fine. Budrio mette tutto il cuore in campo pressando fino all’ultima goccia di sudore ma non è sufficiente, il Gaucho ha la mano calda e con due liberi e un canestro sigilla la gara sul 77 a 66 per Bellaria. A differenza di Granarolo i ragazzi di Coach Radulovic si sono trovati più compatti, rispondendo meglio ai giochi richiesti , certamente i 41 punti di Scarone hanno molto aiutato, contro una squadra ben organizzata che farà sicuramente bene in stagione. Bellaria martedì a Sant’ Agata sul Santerno si giocherà l’accesso alla semifinale di Coppa, contro una squadra ancora imbattuta, sarà un bell’esame.

BELLARIA: Scarone 41, Nervegna 14, Benedettini 9, Pulvirenti 6, Clementi 5, Raffaelli 2, Gori, De Maio, Stabile, Casadei.

All. Radulovic

Vice: Teodorani-Ricciotti

BUDRIO: Zambon 15, Cesario 13, Cilfone 9, Manini 7, Curti 5, Tuccillo 5, Lazzari 5, Zitelli 3, Quarantotto 2, Zanellati 2, Maccaferri, Tugnoli.

All. Bovi

Vice: Cantelmi-Casalaina

ARBITRI: Medici - Gaudenzi

 

 

COPPA MARCHETTI: BELLARIA vs RICCIONE

Con settembre termina il periodo in cui tutte le squadre sono vincenti, iniziano le prime sfide ufficiali e ovviamente i primi verdetti potrebbero infrangere i sogni estivi. Il Bellaria Basket reduce dall' ottimo campionato scorso, si presenta con molte novità. Maurizio Ferro lascia il Bellaria per Riccione e proprio sabato, sarà subito ex sul parquet di via Rossini, con lui da ex anche il play Filippo Sacchetti. Nonostante il ritorno da avversari saranno comunque applauditi. Al posto di Maurizio Ferro arriva in panchina un certo Radulovic Zdravko, guardare wikipedia per capire che si trova a Bellaria per un caso fortuito ( da giocatore medaglia d'oro agli Europei, argento alle Olimpiadi, da allenatore ha fatto anche l'Eurolega). Come giocatori, la conferma di Scarone che da solo varrebbe un biglietto d'ingresso, Stabile e Raffaelli. Grandi novità sono Tassinari capitano nei Crabs in B due anni fa fino ai play off, Nervegna con apparizioni in Lega due, Pulvirenti l'anno scorso a Riccione in C ma con tanti anni di serie B. Poi 8 interessanti under 20, arrivati da Rimini e Cesenatico. L'appuntamento è SABATO 16 SETTEMBRE ORE 20,30  Palatenda via Rossini Bellaria

VI ASPETTIAMO NUMEROSI

 

 

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator