Serie D

News Serie D

GRANDE SPETTACOLO

BELLARIA 73 DULCA SANTARCANGELO 91

23-22 42-37 58-67

 

Dura 2 quarti il sogno del Palatenda, due quarti con un Bellaria che doma la capolista ancora imbattuta. Poi la maggiore preparazione fisica dei clementini viene fuori. Dal terzo quarto i padroni di casa cedono alla corrazata santarcangiolese guidata da Cunico che , realizza 13 punti in questo periodo contriibuendo al sorpasso dei suoi. Bellaria si aggrappa alle residue energie fino al 62 a 69 quando mancano otto minuti alla sirena, poi è solo Santarcangelo. Rimane una bella serata di sport con le tifoserie ad incitare le squadre, in un Palatenda stipato in ogni angolo. Grande serata di sport.

 

Bellaria: Angeli 20, Bindi 14, Provesi 6, Fornaciari 9, Russu 6, Stabile 4, Sacchetti 12, Montanari 2, Baldassarri, Malatesta, Raffaelli, Stella. All. Ferro

Santarcangelo: Tomassini 12, Raffaelli 16, Dini 10, Fusco 21, Giuliani 5, Saponi 6, Cunico 16, Ramilli 6, Mondin n.e., Pasini n.e., Tognacci, Canini. All. Bernardi

GRANAROLO 81 BELLARIA 82

 

GRANAROLO 81   BELLARIA  82

 

19-18  38-41  57-59

 

Tutto in un minuto e trenta secondi è racchiusa la gara del Granarolo contro il Bellaria Basket. Con i padroni di casa avanti nel punteggio per 81 a 74, Coach Ferro chiama il time out e dalle panche esce un Bellaria carico a molla, con Sacchetti che inizia uno show personale, realizza due liberi, ruba palla e segna in contropiede, i bolognesi si vedono erodere il vantaggio di 4 punti in 30 secondi. Il Granarolo potrebbe rimettere a posto le distanze ma Checcoli non sfrutta il libero ottenuto per un fallo tecnico di Russu, così come Banzi fa 0 su 2 nei liberi sul fallo subito. Bellaria continua ad attaccare e Provesi si guadagna due liberi che realizza portando la sua squadra a meno 1. Il possesso palla del Granarolo non viene finalizzato e su assist di Russu , Sacchetti realizza il sorpasso 82 a 81 quando mancano 20 secondi. Il Bellaria nell’ultima difesa quando mancano 60 centesimi di secondo, su una rimessa dal fondo lascia libero Marcheselli sotto canestro, la mano trema e non riesce ad affondare il colpo letale, Bellaria vince. Nonostante gli zero punti degli avversari, il Bellaria non ha dimostrato una netta superiorità, ha rischiato di perdere a causa delle troppe triple che subisce. Martedì sera a Bellaria arriva Santarcahngelo ancora imbattuto, choach Ferro dovrà inventarsi qualcosa .

 

Granarolo: Dalla 14, Farati 2, Banzi 9, Checcoli 4, Leone 8, Generali 4, Marcheselli L. 9, Pedrelli 5, Meluzzi 18, Paoloni 5, Venturini ne, Costa 3.

All. Marcheselli E.

 

Bellaria: Angeli 8, Sacchetti 13, Stabile 7, Raffaelli 1, Provesi 12, Fornaciari 19, Baldassarri, Montanari 6, Bindi, Russu 16.

All. Ferro. 

Arbitri: Venezia e Molinari

BELLARIA 72 SAN MAMOLO 67

BELLARIA BASKET 72   SAN MAMOLO BOLOGNA 67

 

17-19  37-40  60-53

 

Buona la sesta giornata del campionato di Basket Serie D, per il Bellaria che faticosamente sconfigge i Bolognesi del San Mamolo raggiungendoli in classifica. Gli ospiti nelle prime giornate sono usciti sconfitti dalla capolista Santarcangelo e dalla seconda Ferrara, pertanto il compito per gli uomini di Coach Ferro non si presentava agevole, in virtù poi del fatto che i bolognesi erano reduci da un’ottima vittoria, mentre gli adriatici venivano da una sonora bastonata.  L’inizio della gara è del San Mamolo, canestro e tre triple e va avanti 11 a 5, reagisce il Bellaria con Russu e Fornaciari su tutti, terminando il quarto sotto 17 a 19. La seconda frazione è speculare come andamento del risultato, gara molto equilibrata con gli ospiti attrezzati in fase difensiva e buoni tiratori come Sterpi, Bianchini e Brunello; il Bellaria è difensivamente in difficoltà ma rimane in scia grazie alla continuità di Russu e ad Angeli che inizia a segnare dopo i primi dieci minuti a secco. Il terzo quarto inizia con un ruggito del Bellaria che piazza un parziale di 13 a 0, la chiave della partita sta in questo momento, Stabile e Raffaelli mordono in difesa e gli assist di Angeli mandano a canestro a turno un po’ tutti.  San Mamolo prova a riorganizzarsi ricucendo lo strappo da meno dieci a meno quattro con la tripla di Tosini, i bellariesi ripartono guidati da Sacchetti oggi in formato ‘eye of the tiger’, il terzo periodo si chiude 60 a 53 per Bellaria. Gli ultimi dieci minuti sono una bolgia, il Palatenda è la spinta dei ragazzi di Coach Ferro,  Provesi si carica e sembra un condottiero, Angeli e Sacchetti portano il Bellaria avanti 72 a 62 quando manca  un minuto e una manciata di secondi, Sterpi, Tosini e Brunello hanno impedito al vantaggio bellariese di dilatare, Zambonelli accorcia il divario finale realizzando i liberi di un antisportivo bellariese.  Bene per Bellaria anche i lunghi Montanari, Baldassarri e Capitan Bindi, hanno segnato poco ma il loro lavoro ai rimbalzi e la lotta sotto le plance ha dato i frutti alla squadra. Ora Bellaria  deve rimanere concentrato per la trasferta di Granarolo con l’ultima in classifica, prenderla sottogamba potrebbe essere pericoloso, poi Martedì 15 turno infrasettimanale con il Derby in casa contro Santarcangelo che già si prepara, ieri sera il Coach clementino era in tribuna a Bellaria. Segnate sull’agenda l’appuntamento, sarà una festa comunque vada l’esito della gara.  

 

BELLARIA: Angeli 18, Sacchetti 12, Stabile ,Raffaelli 2, Provesi 8, Fornaciari 8, Malatesta , Stella, Baldassarri 1, Bindi , Montanari 2, Russu 21.

All.   Ferro

Vice Ricci

 

SAN MAMOLO: Zambonelli 6, Baietti 3, Bamania, Bianchini 11, Quadri S. 6, Sterpi 11, Santinelli, Quadri A. 6, Tosini 7, Fenderico, Boccardo 5, Brunello 12.

All.  Morra

 

Arbitri: Blasi, Barigazzi. 

TEMPO DI DERBY

RITORNA IL DERBY CON SANTARCANGELO

 

E' di nuovo derby con Santarcangelo dopo 3 anni, quando dalla serie D i clementini partirono alla prestigiosa scalata in serie B. Poi quest'anno la rinuncia alla categoria e la discesa nella nostra serie, per ripartire in una nuova scalata.  La squadra di Patron Fabbri è di fatto una corazzata costruita per marciare sul campionato, ad oggi ha vinto cinque gare su cinque, sabato sesto turno e Martedì per il turno infrasettimanale, la sfida con Bellaria.  Il Palatenda sarà un abito stretto per questa sfida, solitamente pieno per le partite casalinghe dei ragazzi di Coach Ferro, Martedì lascierà sicuramente qualcuno fuori, chi riuscirà ad esserci potrà godersi una bella pagina di sport, con Angeli da un lato e Saponi dall'altro, a fare da chioccia a giovani di bella speranza. Bernardi coach che non deve dimostrare niente vista la splendida carriera, alla guida del Santarcangelo;  Maurizio Ferro un pezzo di storia del basket Italiano a guidare il Bellaria Basket.  Per una sera il basket romagnolo guarda Bellaria Igea Marina, facciamoci onore.

 

BATOSTA IN QUEL DI OZZANO

PARTY E SPORT OZZANO 84     BELLARIA BASKET 70

 

17-19     37-28  68-39

  

La partenza del Bellaria è scattante, con la presunzione di vincere agevolmente.  Angeli, Fornaciari ed un ottimo Baldassarri segnano facile nei primi dieci minuti, la difesa lavora discretamente, permettendo di chiudere in vantaggio. Qui finisce la partita dei bellariesi ed inizia la marcia trionfale di Ozzano che nel secondo quarto, piazza un parziale di 20 a 9, con tre triple consecutive di Rizzoni nei minuti finali prima del riposo. Il riposo giova ancora di più ai padroni di casa, 31 a 11 è il parziale dei terzi dieci minuti di gioco, il Bellaria annaspa in difesa e subisce ben 5 triple, due delle quali di Avallone. L’ultimo quarto serve al Bellaria per ridurre lo svantaggio sul tabellone che, racconta  di una domenica bestiale da non ripetersi.

 

BELLARIA: Angeli 17, Sacchetti , Raffaelli 2, Provesi 2, Fornaciari 16, Malatesta , Baldassarri 12, Bindi 7, Montanari 4. 

All.   Ferro

Vice Ricci

 

OZZANO: Sandrolini, Fioravanti 14, Dozza 9, Beccari 2, Avallone 10, Marchi 5,  Cannova 7, Fierro 3, Zerbini 10, Lazzari 3, Rizzoni 11, Miceli 10. 

All.  Benini

 

Arbitri: Giacomazzi, Saglia. 

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator