Serie D

News Serie D

GRANDE RITORNO

IL RITORNO DEL HIGHLANDER

 

               Alessandro Angeli con il Presidente del Bellaria Basket Paolo Borghesi

  

E’ iniziata la stagione del Bellaria Basket con i gli allenamenti ed i primi colpi di mercato.  Dopo la conferma di Sacchetti Filippo, Fornaciari Riccardo, Stabile Elia, Bindi Massimo e Mbaye Abdou,  il ritorno di Russu Artem il centro di origine Ucraina classe 94, tirato a lucido dopo le cure del personal trainer e deciso a riscattare la  stagione dello scorso anno conclusa in anticipo. Ma la notizia che scuote è il ritorno dopo due anni, di Alessandro Angeli classe 1965 con anni di massima serie alle spalle;  lo scorso anno le sue giocate permettono alla Cestistica Ascoli di salvarsi in serie C.  Grazie all’ apertura di un centro a Rimini, dove Alessandro Angeli svolge la mansione di personal trainer, si è creata l’occasione di un suo ritorno a Bellaria.   E’ l’uomo d’esperienza che il coach bellariese Maurizio Ferro cercava, un giocatore concreto  in una squadra di giovani che spesso hanno lasciato sul campo dei punti nei finali di partita, proprio per la perdita di lucidità dovuta alla giovane età. Oltre ai citati giocatori, ci saranno due innesti importanti di categoria superiore e tre under per chiudere il roster.  La dirigenza del Bellaria Basket quest’anno non vuole soffrire come lo scorso campionato e con Angeli, si garantisce quei punti che spesso le sono mancati in alcune partite, senza però farsi illusioni di alta classifica, perché spesso il campo infrange i sogni di mezza estate. 

 

Arti con il Vice Presidente Valerio Mercuriali e il Presidente Paolo Borghesi

 

BELLARIA 77 ARGENTA 81

 

BELLARIA  77  ARGENTA  81

22-23  31-39  55-61

 

 

 

 

 

Finisce con una sconfitta lo splendido finale di campionato del Bellaria Basket, contro Argenta battuta dai bellariesi all’andata.  La gara aveva solo il valore accademico, considerando che ambedue le squadre erano matematicamente salve e fuori dai giochi per i play off. Nonostante questo la partita è stata combattuta fino all’ultimo secondo, onorando lo sport. Partono forte i padroni di casa che vogliono festeggiare la salvezza, piazzando un 19 a 7  in cinque minuti, Argenta si scuote approfittando del rilassamento degli avversari, rimonta e chiude il quarto avanti 23 a 22.  Il secondo quarto vede ancora gli ospiti mantenere una piccola supremazia, grazie all’imprecisione dei tiratori bellariesi , 9 punti in dieci minuti.  Dopo la pausa la musica non cambia e Argenta dilata il solco portandosi fino a più 14,  nel finale di quarto Janev e Sacchetti riducono lo svantaggio chiudendo 53 a 61 per gli avversari.  Ormai come di consuetudine i ragazzi di Coach Ferro rincorrono gli avversari,  riescono a portarsi a meno 3,  mancano cinque minuti e la partita è tutta da giocare.  Lo sforzo per riaprire la partita toglie lucidità ai bellariesi che giocano individualmente, Argenta rimane compatta sfruttando il gioco di squadra, il risultato altalena dai 5 ai 10 punti di distacco,  fino alla sirena finale che fissa il risultato sul  81 a 77 per Argenta. La partita è stata per il Bellaria la sintesi del campionato, riuscendo a giocare di squadra sono arrivati dei risultati inaspettati ma, quando i giocatori pensano al personale score,  inevitabilmente è sempre arrivata la sconfitta. Ciononostante obiettivo salvezza raggiunto,  malgrado 7 giocatori sono andati in altre società nel corso del campionato, lasciando  Coach Ferro con: un ragazzo del ’99, due del l’98, uno del 97, due del 96, uno del ’95, uno del ’94, uno del 92 e il Capitano Max Bindi del 1980.  Una delle squadre più giovani del campionato, da tutti indicata come la sicura retrocessa, smentendo le previsioni si salva senza passare per i play out.  A fine partita birra per tutti, anche per gli avversari.  Il Bellaria Basket lo sport lo vive così.  

 

 

BELLARIA:  Janev 12, Ibraj, Egbutu 17, Sacchetti 21, Mbaye 2, De Gregori 4, Fornaciari 13, bindi 3, Sebastianutti, Stabile 5.

 

 

 

All. ferro

 

Vice All. Ricci

 

 

 

ARGENTA:  Alberti D., Alberti A. 3, Spinosa 11, Cesario, Cesari 2, Checcoli 7, Caprara 22, Lazzari 4, Malagolini 9, Pascoli 6, Pasetti 2, Rubbini 15.

 

 

 

All. Panizza

 

 

 

Arbitri: Medici  -  Ferrini

 

IMOLA INTERNATIONAL 95 BELLARIA BASKET 102

INTERNATIONAL IMOLA 95   BELLARIA BASKET 102

18-24   45-49   72-84

 

Folle Bellaria Basket capace di perdere in casa con le ultime della classifica, per poi andare a vincere nella tana delle squadre che si giocano i play off.  Il Bellaria visto sabato sera a Imola era in modalità superbike con una settimana d’anticipo, visto l’appuntamento con il circuito imolese, della tappa mondiale di Superbike il primo maggio. La corsa e i contropiedi bellariesi hanno determinato la vittoria, contro dei cecchini quasi infallibili come gli imolesi, le incursioni di Sacchetti e Fornaciari più Bindi e Mbaye che mettono a frutto gli assist ricevuti, portano il Bellaria avanti 24 a 18 nel primo quarto. Riparte il gioco con De Gregori che si impossessa dell’area avversaria e porta il Bellaria a più 8 ma Imola toglie gli assi dalla manica, prima Barbagelata che in un paio di minuti realizza 11 punti, poi Spagnoli che piazza due bombe in un amen. Due liberi di Stabile e un trio da meraviglia, Sacchetti, Fornaciari e De Gregori mantengono sempre avanti la squadra adriatica, si va al riposo con Imola sotto 45 a 49.  Il terzo quarto solitamente segna il crollo bellariese, questa partita è determinante per la classifica finale del campionato, i ragazzi di Coach Ferro accendono il turbo Fornaciari che referta 15 punti nei dieci minuti, oltre ai canestri dei compagni. Imola prova rispondere ma una buona difesa di Mbaye, Sebastianutti  e Bindi sui tiratori non permette il recupero e Bellaria va avanti 84 a 72.  Nell’ ultimo conto alla rovescia i padroni di casa cercano una disperata rimonta, si giocano l’ultima chance per l’accesso ai play off, il folletto Egbutu piazza un paio di contropiedi da manuale,  Bindi , De Gregori e Fornaciari ben diretti da Sacchetti,  portano il Bellaria a più quindici, 102 a 87 quando manca poco più di un minuto, giusto il tempo per diminuire il passivo da parte degli imolesi.  Bellaria con questa bella prova sale a quota venti con 4 punti di vantaggio sulla zona play out, quando mancano due partite alla fine del campionato , la matematica ancora non da la certezza ma il calendario dice che anche il prossimo anno il Bellaria Basket dovrebbe giocare in serie D.

 

INTERNATIONAL IMOLA: Pelliconi 3, Benghi 7, Scagliarini 16, Barbagelata 20, Campone 5,  Genoni, Spagnoli 21, Gargioni 16, Masoni 7.

All. Bindi

 

BELLARIA BASKET: Egnutu 5, Sacchetti 21, Mbaye 6, De Gregori 25, Fornaciari 31, Bindi 9, Sebastianutti, Stabile 5.

All. Ferro

Vice All. Ricci

 

Arbitri: Bersani - Giacomazzi

SAN MAMOLO 70 BELLARIA 83

SAN MAMOLO BOLOGNA 70   BELLARIA BASKET 83

15-14  28-43  49-63

 

Vittoria e salvezza del Bellaria in casa del San Mamolo, quasi condannato da questa sconfitta. L’anno scorso qui il Bellaria si salvò ai play out condannando sempre i bolognesi, poi ripescati dalla Federazione. La partita inizia con le squadre contratte, la posta in palio vale più dei canonici due punti.  Bellaria si porta avanti di cinque punti e San Mamolo ricuce lo strappo, i bellariesi riprovano ad allungare ed ancora vengono raggiunti per essere poi superati a fine quarto 15 a 14.  Entra Janev e i ragazzi di Ferro si accendono, una bomba di Stabile, Bindi con Sacchetti e De Gregori bombardano il canestro bolognese e poi ancora le magie di Fornaciari creano un solco nel punteggio, si va a riposo con Bellaria avanti 43 a 28.  Nel  terzo quarto i bolognesi partono a razzo con un parziale di 7 a 0, Coach Ferro striglia i suoi nel time out e il Bellaria segna 15 punti contro i tre del San Mamolo, la tripla di Mbaye e i centri  ai liberi di Bindi portano il vantaggio in sicurezza a fine quarto sul 63 a 49. I padroni di casa spinti dal numeroso pubblico, mettono pressione ai bellariesi che mollano la presa, il divario si assottiglia ed  il San Mamolo si avvicina paurosamente a meno sette, nel pressing asfissiante i bolognesi vengono sanzionati spesso dagli arbitri e protestano, subendo falli tecnici che aiutano il Bellaria ad uscire dal momento difficile. Riparte la marci di Forncaciari e compagni il vantaggio bellariese riprende consistenza e la sirena suona con Bellaria vittorioso 83 a 70, si festeggia la salvezza con un turno d’anticipo.

BELLARIA: Janev 10, Egbutu 3, Sacchetti 19, Mbaye 6, De Gregori 4, Fornaciari 31, Bindi 7, Stabile 3.

All. Ferro

Vice All. Ricci

 

SAN MAMOLO: Bianchini 4, Cavazza, Gargioni, Margelli, Guerrato, Quadri 2, Sterpi 22, Candelaresi, Zanchi 11, Quadri 14, Brunello 5, Demetri 12.

All. Munzio

Arbitri: Monti – De Pasquale

 

BELLARIA 57 FORLIMPOPOLI 70

BELLARIA 57   FORLIMPOPOPOLI  70

13-23      27-30  41-52

 

Terza sconfitta consecutiva dopo Ferrara e Forlì per il Bellaria  contro il Forlimpopoli, in una gara che ha visto gli Artusiani dominare per maggiori spezzoni di partita. Già nel primo quarto il divario è di 10 lunghezze, con 6 giocatori ospiti a punti mentre i bellariesi mostrano una certa sterilità in attacco.  Nel secondo quarto una buona difesa dei locali rallenta la marcia in attacco degli ospiti, il divario si accorcia a tre punti e i supporter adiratici in tribuna iniziano a crederci. Purtroppo il terzo quarto vede il Bellaria sprecone in attacco mentre il Forlimpopoli con i chirurghi del canestro Servadei e Rossi allunga il distacco portandosi a fine tempo sul più undici. Ultimo conto alla rovescia e i ragazzi di Ferro spingono portandosi da meno 15 a meno 7 con possesso palla, gli Artusi con esperienza controllano riportando il vantaggio finale a 13 punti.  Meritata la vittoria del Forlimpopoli anche se i ragazzi di Ferro non hanno demeritato, non era certo una gara facile e ancora la posizione in classifica dice salvezza, rimane però obbligo nelle ultime tre gare vincerne almeno una, sperando in passi falsi delle dirette concorrenti nella lotta per la salvezza.

 

BELLARIA: Tomassoni, Janev 23, Egbutu 8, Sacchetti 6, Mbaye 2, De Gregori 3, Fornaciari 11, Bindi (cap.) , Sebastianutti 1, Stabile 3, Ibraj.

All. Ferro

Vice All. Ricci

 

FORLIMPOPOLI: Manucci 15, Rossi 18, Marzolini 2, Calboli 2, Vandelli 4, Morabito, Evangelisti, Arfelli 9, Servadei 20.

All. Bondi

 

Arbitri: Cascioli, Campedelli.

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator