Serie D

News Serie D

BELLARIA 57 FORLIMPOPOLI 70

BELLARIA 57   FORLIMPOPOPOLI  70

13-23      27-30  41-52

 

Terza sconfitta consecutiva dopo Ferrara e Forlì per il Bellaria  contro il Forlimpopoli, in una gara che ha visto gli Artusiani dominare per maggiori spezzoni di partita. Già nel primo quarto il divario è di 10 lunghezze, con 6 giocatori ospiti a punti mentre i bellariesi mostrano una certa sterilità in attacco.  Nel secondo quarto una buona difesa dei locali rallenta la marcia in attacco degli ospiti, il divario si accorcia a tre punti e i supporter adiratici in tribuna iniziano a crederci. Purtroppo il terzo quarto vede il Bellaria sprecone in attacco mentre il Forlimpopoli con i chirurghi del canestro Servadei e Rossi allunga il distacco portandosi a fine tempo sul più undici. Ultimo conto alla rovescia e i ragazzi di Ferro spingono portandosi da meno 15 a meno 7 con possesso palla, gli Artusi con esperienza controllano riportando il vantaggio finale a 13 punti.  Meritata la vittoria del Forlimpopoli anche se i ragazzi di Ferro non hanno demeritato, non era certo una gara facile e ancora la posizione in classifica dice salvezza, rimane però obbligo nelle ultime tre gare vincerne almeno una, sperando in passi falsi delle dirette concorrenti nella lotta per la salvezza.

 

BELLARIA: Tomassoni, Janev 23, Egbutu 8, Sacchetti 6, Mbaye 2, De Gregori 3, Fornaciari 11, Bindi (cap.) , Sebastianutti 1, Stabile 3, Ibraj.

All. Ferro

Vice All. Ricci

 

FORLIMPOPOLI: Manucci 15, Rossi 18, Marzolini 2, Calboli 2, Vandelli 4, Morabito, Evangelisti, Arfelli 9, Servadei 20.

All. Bondi

 

Arbitri: Cascioli, Campedelli.

BELLARIA BASKET vs ARTUSIANA FORLIMPOPOLI

DERBY CON FORLI

Derby con Forlì

 

Il derby di questa sera con l’ Aics Forlì potrebbe valere la quasi certezza della salvezza diretta per il Bellaria Basket, senza passare per i play out. Vincendo il Bellaria Basket a quattro giornate dalla fine si troverebbe con sei punti di vantaggio, sulla zona play out, se ovviamente il pronostico verrà rispettato. Forlì una delle ultime tre viene a Bellaria, mentre il Ravenna e il San Mamolo Bologna giocheranno fuori casa contro rispettivamente Forlimpopoli e Granarolo, ambedue in lotta per i play off.

Quella di questa sera si presenta quindi come una partita con diversi temi, oltre ad essere un Derby ha un grosso valore per la classifica, si prevede il Palatenda come sempre tutto esaurito. Palla a due alle ore 20,30.

 

BELLARIA 56 FORLI 58

BELLARIA BASKET 56       AICS FORLI 58

13-14   36-33   38-46

 

Due secondi di troppo sconvolgono i piani salvezza, due arbitri sbagliati distorcono la gara, due punti in più sul tabellone a fine gara per i forlivesi.  Il tema del derby salvezza con Forlì è il numero due che lascia amareggiati e arrabbiati i supporter bellariesi,  sempre calorosi e numerosi.  La gara inizia con le squadre un po’ contratte proprio per l’alta posta in palio, Totaro e Zamagni  sono la spina nel fianco per i bellariesi che in attacco si appoggiano al totem De Gregori, sei punti per lui in questi primi dieci minuti di gioco che  limitano il primo vantaggio forlivese.  Parte forte nel secondo periodo   Totaro che porta i suoi avanti 18 a 13,  il Bellaria scalda i motori con Bindi e Janev e passa in vantaggio 21 a 20, poi attacca il turbo Fornaciari mettendo due bombe consecutive e due tiri dal campo di seguito, Bellaria avanti 31 a 24, potrebbe crearsi lo strappo definitivo ma Chiadini striglia i suoi che reagiscono bene, e si va a riposo con i padroni di casa avanti 36 a 33.  Si riparte con il solo Forlì in campo, i ragazzi di coach Ferro hanno lasciato testa e anima negli spogliatoi, giocano dieci minuti disastrosi in attacco realizzando solo 2 punti, limitando i danni con una discreta difesa nonostante il diciassettenne Bergantini, fautore di belle giocate e punti importanti. Si parte per gli ultimi dieci minuti con i forlivesi avanti 46 a 38, i bellariesi sono abituati a rimonte ancora più impensabili e difatti, a tre minuti dalla fine si portano avanti 55 a 50 con i colpi di Egbutu, Fornaciari e De Gregori .  Forlì si mantiene in scia solo grazie a 10 punti realizzati con i tiri liberi, neanche un canestro dal campo, questo è un pessimo segnale che indica un arbitraggio a senso unico ma il Bellaria rimane  concentrato fino a un minuto e mezzo dalla fine, quando a De Gregori viene imputato  un fallo commesso da un compagno, per lui è il quinto ed è costretto ad uscire e lasciando il campo applaude polemicamente l’arbitro sanzionatore, questi troppo suscettibile per dirigere una gara così delicata,  castiga vendicativamente il giocatore con fallo tecnico. Il Bellaria avanti 56 a 52 si vede assottigliare il vantaggio di due punti, la gara si complica ed entrambe le squadre perdono la lucidità in attacco, altri due liberi per Forlì realizzati da Totaro ed è il pareggio, i bellariesi sprecano il possesso palla rimangono pochi secondi per difendere il pari ed andare al supplementare, una magia di Valgimigli a due secondi dalla fine gela il Palatenda. Ferro chiama time out per organizzare un’azione da ultima preghiera, si rientra in campo arriva la palla a Sacchetti che lestamente sparacchia il tiro prima della sirena, purtroppo non va e Forlì torna a casa con i due punti.

 

BELLARIA: Janev 6, Egbutu 8, Sacchetti 4, Mbaye 10, De Gregori 11,  Fornaciari 19,  Bindi 8, Sebastianutti, Stabile.

All. Ferro 

Vice: Ricci

 

FORLI:  Bergantini 8, Valgimigli 11, Perugini, Bacchini 5, Totaro 19, Molinari 5, Crocini 1, Zamagni 10, Catani, Bombardini, Casadio.

All. Chiadini

Vice: Benazzi

 

Arbitri: Spocci,  Saglia.

FERRARA 80 BELLARIA 65

FERRARA  80     BELLARIA 65

23-10  45-32  63-46

 

Si fa sentire la lunga trasferta sui ragazzi di coach Ferro.  Entrano in campo molli lasciando spazi in fase difensiva ai tiratori ferraresi, mentre  in fase d’attacco sono imprecisi al tiro. Sotto i colpi di Vigna il Bellaria in un amen prende un parziale di 12 a 2,  coach Ferro usa il mestiere tra cambi e time out, non basta e dopo i primi 10 minuti i bellariesi sono sotto 23 a 10.  Il secondo quarto mantiene lo stesso andamento fino al massimo vantaggio di 18 punti per Ferrara, gli ospiti si scuotono dal torpore con Sacchetti, Janev e Fornaciari, gli unici fin qui in partita e recuperano fino al 45 a 32 sulla sirena del riposo.  Continua l’azione bellariese nel terzo periodo fino al punteggio di 48 a 42,  dal meno sei con la partita ancora aperta Bellaria rallenta il ritmo e Ferrara la punisce riportandosi ad un ampio margine di vantaggio, il periodo termina sul 63 a 46.  Gli ultimi dieci minuti Ferrara controlla la partita, Bellaria si concede qualche fiammata che serve giusto per limitare la pesantezza del punteggio. L’assenza di Stabile e un colpo subito da Egbutu ad inizio gara, limitano le rotazioni dei piccoli arma letale di questa squadra. Sabato prossimo contro l’Aics i ragazzi bellariesi dovranno esserci tutti e presentarsi in perfetta forma, per una gara che vale come uno spareggio salvezza.

 

BELLARIA: Tomassoni, Janev 18, Kristi, Egbutu 2, Sacchetti 19, Mbaye, Fornaciari 13, De Gregori 11, Bindi 2, Sebastianutti .

All. Ferro  

Vice All. Ricci

  

FERRARA: Ferrarini 7, Rimondi Ri 2, Rimondi Ro 5, Schincaglia 13, Roversi,  Pappalardo 12,  Proner,  Bereziartua 5,  Vigna 21,  Seravalli,  Romagnoni  6,  Malaguti 7.

All. Bonora

Vice All. Barilani

 

Arbitri: De Marchi ,  Alessi

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator