Serie D

News Serie D

BELLARIA BASKET vs ARTUSIANA FORLIMPOPOLI

DERBY CON FORLI

Derby con Forlì

 

Il derby di questa sera con l’ Aics Forlì potrebbe valere la quasi certezza della salvezza diretta per il Bellaria Basket, senza passare per i play out. Vincendo il Bellaria Basket a quattro giornate dalla fine si troverebbe con sei punti di vantaggio, sulla zona play out, se ovviamente il pronostico verrà rispettato. Forlì una delle ultime tre viene a Bellaria, mentre il Ravenna e il San Mamolo Bologna giocheranno fuori casa contro rispettivamente Forlimpopoli e Granarolo, ambedue in lotta per i play off.

Quella di questa sera si presenta quindi come una partita con diversi temi, oltre ad essere un Derby ha un grosso valore per la classifica, si prevede il Palatenda come sempre tutto esaurito. Palla a due alle ore 20,30.

 

GIARDINI MARGHERITA 55 BELLARIA BASKET 71

GIARDINI MARGHERITA B0  55  -  BELLARIA BASKET   71

12-9  21-26  41-50

 

Bellaria Basket in abito da sera nella tana della quarta della classe, balla sul parquet e stordisce gli avversari, portando a casa una preziosissima vittoria nella corsa alla salvezza.  Ai bolognesi mancavano 2 giocatori importanti, del resto anche Bellaria non era al completo, Popov infortunato alla caviglia e campionato finito per lui, Sebastianutti risentimento muscolare e Chavdarov che essendo in doppio tesseramento, la società di riferimento non ha concesso perché impegnato a guardare gli allenamenti del capo coach riminese.  Spazio a due minorenni del vivaio bellarise, Tomassoni e Ibraj entrati nel finale a risultato acquisito ma pur sempre utile, per fare esperienza e condivivere la gioia della vittoria con i compagni.  La partenza è al cloroformio per tutte e due le formazioni, una gara a chi sbaglia di più tra palle perse e tiri imbarazzanti, Fornaciari il più attivo dei bellariesi risponde ai punti del duo bolognese Cataldo e Lippa. Nel secondo quarto si accende il motore della squadra Egbutu con 9 punti in questa frazione, anche Mbaye allevato nelle giovanili del Bellaria referta punti importanti e il Bellaria va in vantaggio nel risposo 26 a 21.  Il terzo periodo è ancora profumato di mare, gli ospiti prendono il largo fino al massimo vantaggio di 44 a 30, con ancora Fornaciari top player e i compagni Stabile, De Gregori, Janev e Bindi a bersagliare il canestro avversario. Sul finire del quarto I Giardini accorciano le distanze con 8 punti consecutivi di Grandi. Ultimo conto alla rovescia e Bellaria riprende la marcia, in regia Sacchetti  detta i tempi rallentando il gioco o imprimendo accelerazioni alla bisogna, subendo falli che lo portano in lunetta con un prezioso 6 su sette, incrementando così il vantaggio bellariese. Il tabellone sulla sirena è fissato sul 71 a 56, un risultato oltre le migliori previsioni che sigla la terza vittoria consecutiva dei ragazzi di coach Ferro, il vero artefice di questa squadra che ieri sera aveva sette under 20 su dieci giocatori schierati.  Non è ancora finita, la salvezza matematica non è ancora raggiunta ma a sei giornate dalla fine quattro punti di vantaggio sulla zona play out, permettono alla squadra il lusso di un cenone pasquale.

 

BELLARIA BASKET: Tomassoni, Janev 4, Egbutu 12,  Sacchetti 10, Mbaye 7, Fornaciari 19, De Gregori 12, Bindi 3, Ibraj, Stabile 4.

All. Ferro

 

GIARDINI MARGHERITA: Dawson 2, Ceresa, Marcelli 1, Florio 7, Stefani, Paracchini, Lippa 6,  Grandi 11, Baccilieri, Cataldo 19, Vittori 8, Lambertini 4.

All. Lanzi

 ARBITRI: Scandellari, Tomaselli.

FERRARA 80 BELLARIA 65

FERRARA  80     BELLARIA 65

23-10  45-32  63-46

 

Si fa sentire la lunga trasferta sui ragazzi di coach Ferro.  Entrano in campo molli lasciando spazi in fase difensiva ai tiratori ferraresi, mentre  in fase d’attacco sono imprecisi al tiro. Sotto i colpi di Vigna il Bellaria in un amen prende un parziale di 12 a 2,  coach Ferro usa il mestiere tra cambi e time out, non basta e dopo i primi 10 minuti i bellariesi sono sotto 23 a 10.  Il secondo quarto mantiene lo stesso andamento fino al massimo vantaggio di 18 punti per Ferrara, gli ospiti si scuotono dal torpore con Sacchetti, Janev e Fornaciari, gli unici fin qui in partita e recuperano fino al 45 a 32 sulla sirena del riposo.  Continua l’azione bellariese nel terzo periodo fino al punteggio di 48 a 42,  dal meno sei con la partita ancora aperta Bellaria rallenta il ritmo e Ferrara la punisce riportandosi ad un ampio margine di vantaggio, il periodo termina sul 63 a 46.  Gli ultimi dieci minuti Ferrara controlla la partita, Bellaria si concede qualche fiammata che serve giusto per limitare la pesantezza del punteggio. L’assenza di Stabile e un colpo subito da Egbutu ad inizio gara, limitano le rotazioni dei piccoli arma letale di questa squadra. Sabato prossimo contro l’Aics i ragazzi bellariesi dovranno esserci tutti e presentarsi in perfetta forma, per una gara che vale come uno spareggio salvezza.

 

BELLARIA: Tomassoni, Janev 18, Kristi, Egbutu 2, Sacchetti 19, Mbaye, Fornaciari 13, De Gregori 11, Bindi 2, Sebastianutti .

All. Ferro  

Vice All. Ricci

  

FERRARA: Ferrarini 7, Rimondi Ri 2, Rimondi Ro 5, Schincaglia 13, Roversi,  Pappalardo 12,  Proner,  Bereziartua 5,  Vigna 21,  Seravalli,  Romagnoni  6,  Malaguti 7.

All. Bonora

Vice All. Barilani

 

Arbitri: De Marchi ,  Alessi

BELLARIA FA SUO IL DERBY

BELLARIA 65    CNO SANTARCANGELO 58

10-17     26-31  35-49

 

Un derby è una partita diversa dalle altre, a volte non bella ma ricca di significato soprattutto quando in una squadra, il Cno, giocano 6 ex della squadra avversaria. La partenza è piuttosto contratta da ambo le squadre, forse i bellariesi essendo più giovani la sentono maggiormente e così il CNO fa suo il primo quarto 17 a 10 grazie soprattutto ai punti di 2 ex, Fornari e Tomassini. Nel secondo quarto il Bellaria scivola a meno 11 sotto i colpi di un altro ex, Tassinari che nonostante le 44 primavere domina sotto le plance repertando 8 punti nel quarto. Prima di andare a riposo il Bellaria negli ultimi scorci di tempo riesce ad accorciare le distanze portandosi a meno 5.  Si rientra dagli spogliatoi   ed ancora la coppia Dini e Tassinari tiene banco, infilando il Bellaria tenuto a galla da Fornaciari e Sacchetti, si arriva all’ultimo giro di boa con il Bellaria sotto 35 a 49.  Inizia il Bellaria show, Stabile mette una bomba, Egbutu impazza con le sue scorribande, Fornaciari piazza una bomba e Popov segna da ogni angolo, si arriva atre minuti dalla fine ed il Bellaria si trova avanti 53 a 52.  La partita si scalda e i ragazzi di Ferro non sembrano neanche i parenti dei primi tre quarti, corrono,  pressano  e Popov segna 3 canestri di fila, il vantaggio arriva 59 a 55 a meno di un minuto dalla fine.  Su un fallo commesso Donati commette un gesto plateale nei confronti dell’arbitro, scatta la sua espulsione che porta a 4 i tiri liberi che con magistrale freddezza Sacchetti infila.  Siamo a 65 a 55 , giusto il tempo per una bomba di Fusco che suggella il 65 a 58.  Ci sono voluti 3 quarti di sofferenza per i ragazzi di Coach Ferro prima di distendersi ed involarsi, con un parziale di 30 a 9 negli ultimi dieci minuti hanno ribaltato la gara pareggiando così il conto, vista la sconfitta dell’andata.  Lo spettacolo vero rimane il post partita, quando dopo la doccia gli avversari per quaranta minuti, si ritrovano nuovamente come amici.

 

BELLARIA: Janev 4, Egbutu 11, Sacchetti 13, Mbaye 2, Fornaciari 9, Popov 11, Bindi 7, Sebastianutti, Stabile 8, Tomassoni, Ibraj.

All. Ferro

 

CNO SANTARCANGELO: Bugli, Cherubini, Rasponi 2, Fusco 5, Donati 3, Fornari 7, Calisesi 2, Tomassini 8, Dini 18, Tassinari 13.

All. Zannoni

 

Arbitri: Pellegrini, Guerra.

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator