Serie D

News Serie D

DERBY CON SANTARCANGELO

 

 

 

Domani sera alle 20,30 andrà in scena al Palatenda di Via Rossini a Bellaria Igea Marina, il Derby contro il CNO di Santarcangelo. Sarà una partita dai mille temi, vuoi perché con i loro dirigenti ci lega una bella collaborazione, vuoi perché  6 dei loro giocatori hanno militato nelle file del Bellaria Basket, oppure perché all’andata abbiamo perso ed in casa vogliamo rifarci, o forse perché noi siamo reduci da una splendida vittoria fuori casa contro la quinta in classifica mentre il CNO ha perso le ultime 3 gare, ci sta anche il fatto che Bellaria vincendo va a 16 punti a meno due quindi dal Santarcangelo. Ci sono veramente tanti motivi per venire a tifare Bellaria, siamo sicuri che saranno tanti anche da Santarcangelo, per cui amici Bellariesi se volete trovare posto arrivate 5 minuti prima, abbiamo bisogno più che mai di Voi  

BELLARIA 61 GRANAROLO 73

BELLARIA  61  GRANAROLO 73

27-17  33-41  56-55

 

Sono tanti i temi  in questa gara vissuta dal numeroso pubblico bellariese,  con emozione e fatica per le ugole. Il Bellaria si presentava senza 3 giocatori in uscita di mercato: Pari, Mussoni e Babbini; sostituiti con Filippo Sacchetti e Chavdarov Martin quest’ ultimo  assente ieri sera per febbre. I giovanissimi ragazzi di Coach Ferro, sette under 20, partono subito alla carica con un Egbutu  carico a molla come Fornaciari, un De Gregori ispirato e dominatore sotto le plance e il primo quarto è servito: 27 a 17 per i padroni di casa.  Granarolo non ci sta e subito nel secondo periodo aggredisce in fase difensiva mentre in attacco trova maggiori spazi portando a referto ben sette giocatori, Bellaria prima di segnare un punto subisce un parziale di 13 a 0, devastante. Si va a riposo con Granarolo avanti 41 a 33. Riparte il gioco i bellariesi sembrano nuovamente motivati,  tirano fuori dal cilindro 4 triple e spettacolari contropiedi, riportandosi avanti di quattro lunghezze ma i bolognesi sono sempre lì, non mollano di un centimetro, quando la terza sirena suona Bellaria è avanti 56 a 55.  Ultimo giro di giostra, uno spettacolo le tribune colme di ragazzi delle giovanili bellariesi, accompagnati dai genitori attrezzati di trombe mentre più in là, inviperite signore padane si sgolano per sostenere i loro ragazzi; tutto in perfetto equilibrio sino al 62 a 61 per Granarolo quando mancano 3 minuti alla sirena. Il Bellaria va con la mente sotto la doccia e gli avversari ne approfittano piazzando il ko con un break di 11 a 0, vincendo meritatamente.  Il Bellaria deve riuscire a trovare continuità di gioco, se mantiene l’intensità per tutti i quaranta minuti può cavarsi parecchie soddisfazioni, il Granarolo se le sta già cavando.

 

BELLARIA: Janev 13, Egbutu 14, Sacchetti 1, Mbaye , DeGregori 8, Fornaciari 11, Popov, Bindi 3, Sebastianutti 3, Stabile 8.

All. Ferro

 

GRANAROLO: Paoloni 5, Ballini 6, Costa , Salicini 12, Banzi 10, Carrera,  Neviani 6, Pedrielli 18, Fava 5, Marcheselli, Marega 9.

All. Marcheselli

 

Arbitri: Venezia, Baraldi

RAVENNA 82 BELLARIA 71

RAVENNA 82  BELLARIA 71

22-15  46-35  63-49

Parte subito forte il Ravenna con 12 punti di Lasi nel primo quarto più i canestri di un incontenibile Zannoni,  il Bellaria rimane a galla con alcune giocate di Fornaciari e Janev. Nel secondo quarto i Bellariesi si rifanno sotto grazie alla buona serata di Babbini e De Gregori, portandosi a meno quattro ma Zannoni non ci sta e caricandosi la squadra sulle spalle, porta avanti di undici punti i suoi all'intervallo. Nel terzo quarto Coach Ferro le prova tutte ma senza ottenere i frutti sperati e Ravenna aumenta di altri tre punti il vantaggio.  Nell'ultimo quarto con l'arrembaggio dei  'piccoli' il Bellaria prova il recupero ma si ferma a meno sei quando mancano un paio di minuti, i padroni di casa si ricompattano e riallungano chiudendo a più undici. Era in gioco il quartultimo posto che significa salvezza diretta, mancano ancora dieci gare ancora tutto è in gioco, al Bellaria però servirà la determinazione che ha dimostrato il Ravenna in questa gara.

 

BELLARIA: Janev 21, Egbutu 9, Mabaye , De Gregori  5, Mussoni , Babbini 12, Fornaciari 16, Bindi 2, Sebastianutti 3, Stabile 3.

All. Ferro

 

RAVENNA:  Trerè 3, Emiliani 6, Casciello 10, Lasi 17, Vistoli 9, Saccarsi 3, Zannoni 23, Magniani, Zannini, Bartolotti 4, Morigi 7.

All. Focarelli

 

Arbitri: Riccardi,  Tancredi

 

BELLARIA vs GRANAROLO

BELLARIA 51 MOLINELLA 69

BELLARIA 51  MOLINELLA 69

12-19  28-35  41-57

 

Arriva il Molinella al Palatenda con al seguito ultras, tamburi e coreografie come una squadra di categorie ben più in alto, considerando il gioco espresso ha in effetti buone possibilità di salire per quest’anno di una categoria. La partenza vede il Bellaria tenere testa alla seconda della classe, poi sul 10 pari un tiro e una tripla di Quaiotto portano il Molinella sul più 5, i padroni di casa non hnno reazione e si chiude il quarto sul 19 a 12 per gli ospiti. Si riprende il gioco e Molinella accelera con un parziale di 5 a 0 che la porta a 12 punti di vantaggio, sembra poter prendere il largo ma i ragazzi di Coach Ferro si scuotono e si rifanno sotto, portandosi a meno 5,  24-29  segna il tabellone  e la partita sembra  equilibrata.  I ragazzi di Molinella riprendono le loro trame offensive, facendo girare la palla fino a trovare un uomo libero per il tiro, in difesa ringhiano e  così facendo allungano nuovamente il vantaggio, andando a riposo avanti 35 a 28.  Nel terzo quarto si ripetono i temi visti in precedenza, Molinella allunga chiudendo il terzo periodo a più undici,  i tamburi padani suonano e sventolano le bandiere. Nell’ultimo quarto Bellaria cerca di rimanere a galla, affidandosi più a giocate personali che ad azioni orchestrate, l’esperienza degli ospiti non concede molto in difesa ai ragazzini bellariesi, nonostante questo riescono al di la del risultato a fare bella figura.  Suona la sirena con Molinella avanti 69 a 51, vanno a raccogliere gli applausi sotto la curva dei numerosi ultras che li hanno seguiti fino a Bellaria.  Come gioco quello dei Molinellesi è il più bello da vedere tra le squadre di questo campionato, sostenuto per tutta la partita dai cori dei propri tifosi; Bellaria ha cercato di reggere il confronto a tratti riuscendoci, poi l’esperienza e la migliore tecnica di alcuni avversari, alla fine ha decretato il risultato.

BELLARIA: Janev 10, Pari, Egbutu 8, Mbaye, Mussoni 2, Babbini 7,  Fornaciari 3, De Gregori 10, Bindi 1, Sebastianutti 2, Stabile 8.

All. Ferro

MOLINELLA: Ugulini 2, Quartieri 5, Pusinanti 3, Piazzi 7, Ricci 17, Folesani 4, Spisni, Lanzi , Quaiotto 15, Trippa 4, Serio 4, Frazzoni 8.

All. Baiocchi

Arbitri: Boccia, Amedali

 

Login


BellariaBasket.it - Sito ufficiale della società sportiva dilettantistica Bellaria Basket dal 16 Febbraio 2009 - Tutti i diritti riservati
Sviluppato da SimpleNetworks in collaborazione con Michael Vittori
Pwd by Coupons for Hostgator